ITA | ENG | DEU | SELECT LANGUAGE
username password
ha perso la password? | registrazione utenti
tecnologia / linee guida
Linee guida
Dal 18 ottobre 2010 sono liberamente scaricabili dal sito dell'EuropeanResuscitationCouncil (ERC) le nuove linee guida internazionali per la rianimazione cardiopolmonare.

Il documento completo è di 233 pagine, ma è disponibile un “Executive summary” di 24 pagine che delinea le principali novità e riporta gli schemi dei nuovi algoritmi.

Giusto per far venire la voglia di leggere ecco alcune delle novità:

1. Viene raccomandato uno specifico addestramento per gli operatori delle Centrali Operative 118 a chiedere informazioni adeguate per riconoscere la perdita della coscienza e l’anormalità del respiro (assenza o gasping); ai soccorritori non formati vanno fornite istruzioni telefoniche atte a far eseguire una CPR di sole compressioni ininterrotte il meno possibile: 100 compressioni al minuto, con deflessione di almeno 5 cm, con rilascio completo tra una compressione e l’altra;
2. Onde minimizzare l’interruzione della CPR il massaggio va praticato anche durante la fase di carica del defibrillatore e ripreso appena possibile dopo; la defibrillazione dovrebbe interrompere la fase di CPR per non più di 5 secondi; viene molto ridimensionato il rischio corso dall’operatore di una eventuale scarica da defibrillatore, specialmente se adopera guanti;
3. Non si indica più un periodo minimo di CPR da eseguire prima della defibrillazione;
4. Nell’ALS non viene più indicato l’uso di farmaci attraverso il tubo endotracheale: semmai i farmaci vanno forniti attraverso una via intraossea;
5. Nella fibrillazione ventricolare 1 mg di adrenalina e 300 mg di amiodarone vanno eventualmente somministrati solo dopo la terza scarica;
6. L’atropina non è più indicata di routine nell’asistole e nella attività elettrica senza polso;
7. L’importanza della intubazione precoce viene ridimensionata: va fatta solo da persone altamente qualificate ma con minima interruzione del massaggio cardiaco;
8. Nell’ALS ha un suo ruolo sia la capnografiache l’ecografia;
9. L’iperossigenazione dopo ripresa del circolo è dannosa e va evitata;
10. I pazienti con ripresa del circolo vanno trattati con ipotermìa;
11. Non si fa più distinzione tra angina instabile e infarto NSTEMI: il nuovo termine adottato è “non-ST-elevationmyocardialinfarction – acute coronarysyndrome”;
12. Viene delineato il ruolo delle chestpainobservationunit’s (CPU’s);
13. Vengono date nuove indicazioni sull’uso dell’ASA e delle nuove terapie antiaggreganti, ed è stata aggiornata la strategia da adottare nell’infarto tipo STEMI ( PCI versus fibrinolisi );
14. Viene limitato l’uso dei betabloccanti nello STEMI in fase acuta al solo trattamento di eventuali aritmie;
15. Nella rianimazione pediatrica viene consentito l’uso di tubi tracheali cuffiati anche in infanti e bambini piccoli;
16. Nella rianimazione neonatale ci sono nuove indicazioni su quando clampare il cordone ombelicale, sull’uso dell’aria anziché dell’ossigeno per la ventilazione, sulla aspirazione;
17. Vengono delineate delle indicazioni per la formazione nella rianimazione cardiopolmonare.

Per scaricare l'intero documento: http://www.cprguidelines.eu/2010/
Buona lettura a tutti!

tecnologia
- IL CUORE
- L'ARRESTO CARDIACO IMPROVVISO
- LINEE GUIDA
- DAE
- ANALISI DEL RITMO CARDIACO
- FORMA D'ONDA
Latest News
Convezione Società Nazionale Salvamento
19/05/2013
Al fine di assicurare  una capillare diffusione dell' utilizzo dei defibrillatori durante il salvataggio, la Socetà Nazionale Salvamento consiglia a
approfondisci >>>
Ministro Balduzzi firma decreto su certificati sportivi e defibrillatori
15/05/2013
Il decreto ministeriale firmato da Renato Balduzzi, Ministro della Salute, e Piero Gnudi, Ministro per lo Sport, segna una svolta per l'attività spo
approfondisci >>>
FEDERITALIA firma accordo per la diffuzione dei Saver ONE
09/01/2013
FEDERITALIA FIRMA ACCORDO DI PARTENARIATO PER LA FORMAZIONE SUI DEFIBRILLATORI SAVER ONE
La proposta di
approfondisci >>>
Cerimonia Saver ONE a Bientina: vanno negli impianti sportivi
04/01/2013
BIENTINA. Anche la città di san Valentino avrà i propri defibrillatori. Già, perché l’amministrazione comunale ha portato a compimento il progetto ann
approfondisci >>>
Saver ONE: Convenzione ConfSport Italia
25/10/2012
Al fine di garantire la presenza di Defibrillatori negli impianti e luoghi sportivi, assicurando “una protezione” agli atleti e allo stesso pubblico
approfondisci >>>

Prev 1 2 3 4 5 6 7 Next

AZIENDA PRODOTTI TECNOLOGIA SUPPORTO DISTRIBUTORI AMI STORE
 Profilo  Defibrillazione  Il cuore  Download  Distribuzione mondiale NEWS
 Ricerca e sviluppo  Addestramento  L'arresto cardiaco improvviso  Servizio Clienti  Distribuzione nazionale CONTATTI
 Qualità aziendale  Accessori  Linee guida  Registrazione prodotto
 Contatti  DAE
 Analisi del ritmo cardiaco
 Forma d'onda
© 2011, ALL RIGHT RESERVED: A.M.I. ITALIA S.R.L. P. IVA: 07291540636 - WEB DESIGN AGENCY PANTASYA.IT